Trasparenza

Liste di attesa

La Città Metropolitana di Genova non eroga prestazioni per conto del servizio sanitario.. Il presente dataset è stato creato per rispondere ai requisiti dell'albero dell'amministrazione trasparente ma, correttamente, è vuoto

Corte dei conti

Le pubbliche amministrazioni pubblicano gli atti degli organismi indipendenti di valutazione o nuclei di valutazione, procedendo all'indicazione in forma anonima dei dati personali eventualmente presenti. Pubblicano, inoltre, la relazione degli organi di revisione amministrativa e contabile al bilancio di previsione o budget, alle relative variazioni e al conto consuntivo o bilancio di esercizio nonché tutti i rilievi ancorché non recepiti della Corte dei conti, riguardanti l'organizzazione e l'attività delle amministrazioni stesse o dei loro uffici (art. 31, D.Lgs. 33/13, modificato dal D.Lgs. 97/16).

Organi di revisione amministrativa e contabile

Le pubbliche amministrazioni pubblicano gli atti degli organismi indipendenti di valutazione o nuclei di valutazione, procedendo all'indicazione in forma anonima dei dati personali eventualmente presenti. Pubblicano, inoltre, la relazione degli organi di revisione amministrativa e contabile al bilancio di previsione o budget, alle relative variazioni e al conto consuntivo o bilancio di esercizio nonché tutti i rilievi ancorché non recepiti della Corte dei conti, riguardanti l'organizzazione e l'attività delle amministrazioni stesse o dei loro uffici (art. 31, D.Lgs. 33/13, modificato dal D.Lgs. 97/16).

Adesioni allo sciopero

L' Amministrazione, secondo quanto indicato dall'articolo 5 della Legge n. 146/90, aggiornata dalla Legge n. 83/2000, rende pubblico 'tempestivamente' (anche attraverso l'inserimento sul sito internet istituzionale dell'Ente) il numero dei dipendenti che hanno aderito allo sciopero e l'ammontare delle somme trattenute sulle retribuzioni, senza l'indicazione nominativa degli aderenti.
I dati pubblicati sono soggetti ad aggiornamento fino a 30 giorni dopo la data dello sciopero.

In un ottica open data i dati pubblicati sono liberamente scaricabili in formato XML.

Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

Ai sensi dell'art. 47, comma 1 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 in questa sezione sono pubblicati i provvedimenti sanzionatori a carico del responsabile della mancata o incompleta comunicazione dei dati di cui all'art. 14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione dell'incarico, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie nonché tutti i compensi cui dà diritto l'assunzione dell'incarico.

Dirigenti cessati

Ai sensi dell'art. 14 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 sono pubblicati in questa sezione:
- l'atto di conferimento, con l'indicazione della durata dell'incarico;
- il curriculum vitae;
- i compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione dell'incarico;
- i dati relativi all'assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti;
- gli altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e l'indicazione dei compensi spettanti;
- ammontare complessivo degli emolumenti a carico della finanza pubblica

Posizioni organizzative

La Città Metropolitana di Genova pubblica i curricula dei dipendenti titolari di posizioni organizzative. In particolare viene indicato: il nominativo, il tipo di incarico associato ed il curriculum vitae fornito. Il tutto ai sensi dell'art. 14, comma 1-quinquies del D.Lgs. n.33/2013,

Nel secondo blocco, vengono mantenute, come richiede la legge, le schede dei dipendenti cessati che sono stati titolari di posizioni organizzative negli ultimi 3 anni. Anche per questi dipendenti rimangono disponibili i CV relativi. I dati vengono aggiornati per ogni posizione organizzativa secondo le necessità.