annuale

Dotazione organica

L'art. 16 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 prevede che le pubbliche amministrazioni pubblichino il conto annuale del personale nel quale sono rappresentati i dati relativi alla dotazione organica, al personale effettivamente in servizio e al relativo costo.

Organismi indipendenti di valutazione, nuclei di valutazione o altri organismi con funzioni analoghe

Le pubbliche amministrazioni pubblicano gli atti degli organismi indipendenti di valutazione o nuclei di valutazione, procedendo all'indicazione in forma anonima dei dati personali eventualmente presenti. Pubblicano, inoltre, la relazione degli organi di revisione amministrativa e contabile al bilancio di previsione o budget, alle relative variazioni e al conto consuntivo o bilancio di esercizio nonché tutti i rilievi ancorché non recepiti della Corte dei conti, riguardanti l'organizzazione e l'attività delle amministrazioni stesse o dei loro uffici (art. 31, D.Lgs. 33/13, modificato dal D.Lgs. 97/16).

Società partecipate

Si intende qui rappresentare un quadro sintetico delle partecipazioni societarie della Città Metropolitana di Genova.
Per le principali società partecipate è stata predisposta una scheda contenente informazioni sugli scopi societari, capitale sociale e quota di partecipazione della Città Metropolitana di Genova, nominativi dei rappresentanti della Città Metropolitana di Genova nei Consigli di Amministrazione, anagrafica, link al sito della società, se esistente.
Sono pubblicati anche i compensi percepiti dai rappresentanti della Città Metropolitana di Genova nominati amministratori nelle società partecipate.

Patrimonio immobiliare

La Città Metropolitana di Genova, ai sensi dell'art. 30 del D.lgs. n. 33/2013, pubblica l'elenco delle proprietà immobiliari con l'indicazione della loro destinazione d’uso.
Il patrimonio edilizio della Città Metropolitana di Genova è costituito da 261 immobili, di cui circa il 28% (n. 73 immobili) ad uso scolastico, di proprietà o pervenuti nelle competenze dell’ente a seguito delle convenzioni previste dalla Legge 11 gennaio 1996, n. 23 ed il 72% (n. 188 immobili) ad uso istituzionale o concesso in uso a terzi.