I Paesi Europei fanno progressi evidenti con gli Open Data

immagine relativa alla notizia

Negli ultimi anni, il settore pubblico ha iniziato a fornire quantità crescenti di dati aperti gratuitamente.
La pratica degli Open Data si riferisce ad informazioni e dati raccolti, prodotti o pagati da enti pubblici che possono essere utilizzati liberamente, modificati e condivisi da chiunque per qualsiasi scopo.

In Europa, la maturità degli Open Data varia tra i paesi, come dimostra la recente ricerca presentata nel blog (in inglese) della world bank.
Nel 2015, il team europeo portale dei dati ha effettuato una valutazione dei propri paesi per quanto riguarda gli Open Data. I paesi inclusi sono gli Stati membri dell'UE (28 paesi in totale), più Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera.

L'articolo presenta l'analisi della maturità dei dati e identifica delle raccomandazioni importanti al fine di assicurare il successo dell'implementazione dei dati aperti a livelli mondiale.
Le raccomandazioni sono le seguenti:

1) Definire una strategia di OPEN DATA e implementarla
2) Aggiungere funzionalità API sul portale per stimolare il riuso dei dati
3) Aumentare la consapevolezza globale dell'importante degli open data
4) Offrire canali formativi per cittadini e stakeholders
5) Sviluppare linee guida nazionali
6) Misurare il successo e lo sviluppo

Per scoprire si più sul report della EU riguardo agli open data, visitare il portale dei dati aperti europeo (http://europeandataportal.eu/en/content/open-data-maturity-europe)