Un'analisi sui siti di dati aperti e come migliorarne la fruizione

immagine rappresentativa della notizia

Oggi, grazie alle iniziative legate agli OPEN DATA a livello mondiale, esistono grandissime quantità di informazioni utili che si possono trovare su siti web delle amministrazioni pubbliche, ma purtroppo è spesso impossibile darne un senso in modo semplice.
L'analisi di dati statistici e dei dati pubblici (anche semplici e in forma tabellare), se proiettati in un panorama complesso ed internazionale, diventa una azione molto dispendiosa.

L'articolo "What's Wrong with Open-Data Sites--and How We Can Fix Them" (Cosa non va nei siti dei dati aperti e come possiamo risolvere il problema) su Scientific American di César A. Hidalgo del 2 Maggio 2016, fornisce una analisi molto interessante degli strumenti di ricerca e sviluppo futuri che permetteranno di studiare, analizzare e ragionare sui dati aperti anche delle pubbliche amministrazioni: la soluzione sembra essere di muoversi verso degli strumenti che si definiscono come "data visualization engines".

AllegatoDimensione
PDF icon Articolo originale Maggio 20161 MB