Sole24Ore | Nel mondo 2700 portali Open Data. La rimonta dell’Italia

immagine di riferimento

di Filippo Mastroianni | Continuano a crescere le iniziative open data in Italia. Tanto che nell’ultima rilevazione del Portale Europeo dei dati, l’Open Data Maturity, il nostro paese ha registrato un bel salto in avanti.
Nella rilevazione 2017, che abbraccia il periodo luglio 2016 – giugno 2017, l’Italia risulta nei primi posti tra i 32 paesi monitorati. L’Open Data Maturity Report raggruppa i Paesi analizzati in quattro diversi cluster.

Nel 2017 l’Italia si è posizionata tra i Trendsetters, come si può vedere nella grafica, mentre lo scorso anno figurava tra i followers. Cosa significa per il mondo open data italiano? L’Italia è, secondo la rilevazione, tra i paesi che sono stati in grado di implementare una politica di open data avanzata e ben coordinata tra tutti gli attori che operano sul territorio nazionale e che dispongono di un portale nazionale dei dati aperti con funzionalità avanzate.