Formare - Polo nazionale formazione per lo shipping scarl

Tipo società: 
società partecipata (meno del 20%)
Quota di partecipazione: 
5,00%

Nell'epoca del boom delle attività marittime, ForMare è nata dall'esigenza di creare figure sempre più professionali legate al mondo dello shipping nel più ampio concetto dello stesso: ForMare è oggi il polo nazionale per la formazione di tali figure ed ha come mission il training e le facilities fondamentali per permettere l’ingresso di giovani ed adulti nel mondo del lavoro.
In base all’art.4 dello Statuto, la società può svolgere le seguenti attività:
a) La formazione professionale e l’inserimento lavorativo dei giovani nelle carriere marittime, a bordo e a terra, attraverso corsi di qualificazione e di specializzazione, stage, tirocini, work experiences, formazione in apprendistato, e altre misure di formazione e di politica attiva del lavoro e altri istituti contrattuali a causa mista.
b) Aggiornamento e riqualificazione professionale del personale marittimo per adeguare le competenze professionali all’evoluzione normativa, tecnologica e organizzativa delle imprese e per facilitare l’avanzamento di carriera e l’eventuale reimpiego del personale di bordo a terra.
c) Formazione continua e permanente del personale marittimo, a bordo e a terra, anche mediante l’impiego di tecnologie didattiche per la formazione a distanza.
d) Orientamento culturale e professionale, nelle scuole e nella società, per promuovere le prospettive di occupazione nel settore marittimo, diffondere i valori etici e sociali del lavoro della gente di mare, e attrarre i giovani e le giovani alle carriere del mare.
e) Iniziative specifiche per la promozione delle pari opportunità nella formazione per l’accesso e per la carriera delle donne nelle professioni marittime dove sono sottorappresentate.
f) Monitoraggio del mercato del lavoro marittimo, sotto il profilo quantitativo e qualitativo, attraverso il raccordo con le strutture e gli uffici previsti dalla riforma del collocamento della gente di mare, con riguardo alle qualifiche professionali definite nell’ambito della stessa riforma.
g) Rilevazione e analisi dei fabbisogni formativi e professionali nel campo dei trasporti marittimi e più in generale nei settori che compongono il cluster marittimo.
f) Studi, ricerche, pubblicazioni, convegni, esposizioni, partnership e network nazionali e internazionali per la conoscenza e la comunicazione dell’economia del cluster marittimo nazionale e europeo. il tutto anche al fine di ottimizzare, conseguendo un risparmio di costi, la fase imprenditoriale relativa alla ricerca, collocazione, formazione e gestione dei rapporti di lavoro con il personale impiegato dalle società armatoriali.

Finalità istituzionali: 

Con la Deliberazione del Commissario Straordinario adottata coi poteri del Consiglio Provinciale n.28 del 30/06/2014 la Provincia ha delberato la dismissione della partecipazione.

Con la Deliberazione del Consiglio Provinciale n.78 del 01/12/2010, la Provincia aveva deliberato di mantenere la partecipazione nel capitale sociale della Società, "in quanto gli scopi perseguiti (..) non contrastano con le disposizioni di cui all’art. 3 commi 27 e 28 della Legge Finanziaria".
Si legge in particolare nella scheda allegata alla deliberazione:
La società è finalizzata, quindi, alla produzione di servizi di interesse generale, prettamente riconducibili a finalità rientranti tra quelle istituzionali quali quelle della Formazione Professionale e delle Politiche Attive del Lavoro, in un settore, per giunta, quale quello marittimo, che ha visto la Provincia di Genova fortemente impegnata (la Provincia di Genova è socio fondatore e di maggioranza dell’Accademia Italiana della Marina Mercantile soc cons. a r.l., ora trasformata in fondazione). Conseguentemente la partecipazione a questa società appare pienamente compatibile anche con le indicazioni del comma 27, articolo 3, della Finanziaria 2007, qualificandosi come società avente “per oggetto attività di produzione di beni e di servizi strettamente necessarie per il perseguimento delle finalità istituzionali” della Provincia

Sedi: 
Terminal Angioino, Stazione Marittima - Napoli
Rappresentanti: 

Nessuno
C.d.A.: Mario Matttioli (presidente), Raffaele Formisano, Eugenio Massolo, Fortunato Sulfaro, Giuseppe Nocerino
Collegio Sindacale: nessun componente
Compensi (Nota integrativa 2016): C.d.A €.0, Collegio Sindacale: €.0

Capitale sociale: 
€100.000,00
Durata dell'impegno (anno): 
2050
Onere gravante bilancio: 
€0,00
Risultati esercizio: 
AnnoRisultato
2016
€15.982,00
2015
€15.840,00
2014
€100,00
2013
€1.351,00
2012
€679,00
2011
€-623,00
2010
€-1.799,00