AMT - Azienda Mobilità e Trasporti S.p.A.

Tipo società: 
società partecipata (meno del 20%)
Quota di partecipazione: 
12,87%

La Società ha come oggetto sociale (art.4 Statuto) “l'organizzazione e la gestione della mobilità pubblica nelle aree urbane ed extraurbane e in particolare l'organizzazione, l'impianto, l'esercizio e la gestione complessiva dei servizi di trasporto, sia direttamente, sia indirettamente ed anche mediante subaffidamento a terzi nonché l'attuazione di interventi di interesse pubblico nell'ambito della progettazione e realizzazione di sistemi e tecnologie di trasporto a supporto dei progetti di mobilità urbana.”

La partecipazione della Città metropolitana in AMT S.p.A deriva dal completamento del processo di fusione per incorporazione di ATP S.p.A in AMT S.p.A.
La Città metropolitana era azionista di maggioranza (50,53%) in ATP S.p.A. che gestiva il trasporto pubblico locale extraurbano attraverso la controllata ATP Esercizio SRL, di cui possedeva il 51,54%. del capitale.
Tuttavia, con la "Revisione straordinaria delle partecipazioni societarie" (D.C.M n.19 del 27 settembre 2017 - adottata ai sensi dell' art.24 D.Lgs 175/2016 e D.Lgs 100/2017), il Consiglio metropolitano ha dato atto che per A.T.P. S.p.A. ricorreva quanto previsto dall’art.20 comma 2 lett.b. (società priva di dipendenti o con un numero di amministratori superiore a quello dei dipendenti), ai sensi del quale la quota di partecipazione avrebbe dovuto essere ceduta. Il Consiglio metropolitano, però, "ha ritenuto opportuno di non procedere ad una cessione immediata della partecipazione, bensì di individuare, insieme agli altri soci, entro il termine di dodici mesi, un diverso percorso di razionalizzazione della società stessa (fusione, o in subordine cessione)".
A seguito di ciò, sono stati avviati contatti tra i soci di ATP S.p.A e il Comune di Genova, detentore del 100% delle azioni di AMT S.p.A., per arrivare ad una fusione delle due società. Con D.C.M n.24 del 22 novembre 2017, il Consiglio metropolitano ha quindi approvato il progetto di fusione per incorporazione tra AMT S.p.A e ATP S.p.A. Tale progetto, preliminarmente fatto proprio anche dagli altri soci delle due società, è stato quindi approvato nelle assemblee straordinarie di AMT S.p.A e ATP S.p.A tenutesi il 30 novembre 2017. La fusione si è perfezionata il 28/02/2018 ed ATP S.p.A. è stata cancellata dal Registro delle Imprese in data 09/03/2018. ATP Esercizio SRL risulta quindi una controllata di AMT S.p.A.

Il capitale sociale di AMT S.p.A., pari a €.10.784.256, è così ripartito:
Comune di Genova (86,16% per €.9.291.240), Città metropolitana di Genova (12,87% per €. 1.387.428), Comune di Chiavari (0,26% per €.26.014), Comune di Rapallo (0,21% per €.22.218), Comune di Sestri Levante (0.20% per €.21.420), Comune di Lavagna (0,12% per €.12.642), Comune di S.Margherita Ligure (0.10% per €.11.004), Provincia della Spezia (0,10% per €.10.290)

Sede: Via Leonardo Montaldo, 1, 16137 Genova GE
Rappresentanti: nessun rappresentante della Città metropolitana
Amministratore Unico: dott. Marco Beltrami === Collegio Sindacale: Vittorio Rocchetti (Presidente), Elsie Fusco, Ilaria Gavuglio
Compensi complessivi: Amministratore Unico: € 56.000,00 Collegio Sindacale: n.d.

Finalità istituzionali: 

Servizio di trasporto pubblico extraurbano attraverso la controllata ATP Esercizio SRL

Sedi: 
Via Leonardo Montaldo, 1, 16137 Genova GE
Rappresentanti: 

nessuno

Capitale sociale: 
€10.784.256,00
Durata dell'impegno (anno): 
2050
Onere gravante bilancio: 
€21.700.000,00
Risultati esercizio: