Agenzia di Sviluppo GAL Genovese s.r.l.

Tipo società: 
società collegata (più del 20%)
Quota di partecipazione: 
31,79%

La società nasce dalla trasformazione e ricapitalizzazione del Gal Antola & Penna Leader, costituito alla fine del 1997 per l'attuazione dell'Iniziativa dell'Unione Europea denominata "Leader II", e avente lo scopo di promuovere lo sviluppo socio-economico delle valli Aveto,
Graveglia, Sturla e Trebbia. Dal 2000 si occupa della crescita sostenibile dei territori della Provincia di Genova, operando come vera e propria agenzia di sviluppo locale.
In base all’art 4 dello Statuto, la società ha per oggetto le seguenti attività, rivolte prevalentemente a favore dei soci:
1- l’animazione e lo sviluppo delle aree rurali della Provincia di Genova intesi come rilancio dello sviluppo economico, dell’occupazione, della qualità della vita e dei servizi al territorio;
2- lo svolgimento di attività rivolte al miglioramento delle attività dei comparti delle diverse filiere economiche del turismo, dei trasporti, dell’industria, dell’artigianato, dell’agricoltura, del terziario, dei servizi socio-culturali, dell’innovazione e della ricerca.
In particolare nei predetti settori potrà:
- Svolgere attività di agenzia di sviluppo del territorio provinciale, con particolare attenzione rivolta alla attivazione di progetti su fondi europei, nazionali, regionali o di qualsiasi altro soggetto potenziale erogatore,
- realizzare studi di fattibilità e di sviluppo economico,
- effettuare ricerche ed indagini conoscitive in campo economico ed ambientale,
- realizzare e fornire servizi per il controllo di gestione economico/finanziario, di marketing, di pubblicità, di informazione, di gestione di banche dati, di formazione ed informazione su nuove tecnologie.
- realizzare materiali divulgativi, ivi compresi notiziari e pubblicazioni periodiche.
- organizzare e gestire eventi e fiere,
- potrà, altresì partecipare a Programmi ed Iniziative a carattere Comunitario, Nazionale, Regionale e Provinciale aventi attinenza con i settori sopra citati.
- commercializzare prodotti,

Finalità istituzionali: 

Con la Deliberazione del Consiglio Provinciale n.78 del 01/12/2010, la Provincia ha deliberato di mantenere la partecipazione nel capitale sociale della Società, "in quanto gli scopi perseguiti (..) non contrastano con le disposizioni di cui all’art. 3 commi 27 e 28 della Legge Finanziaria".
Si legge in particolare nella scheda allegata alla deliberazione:
La società svolge compiti direttamente riconducibili a finalità rientranti tra quelle istituzionali (settore economico e produttivo, sviluppo del territorio) e la partecipazione ad essa appare pienamente compatibile con le indicazioni del comma 27, articolo 3, della L.244/2007, nonché strategica per le finalità dell’Ente, potendo essere ricondotta alla tipologia di società che hanno ad oggetto attività di produzione di beni e di servizi strettamente necessarie per il perseguimento delle finalità istituzionali della Provincia
Anche il Piano di Razionalizzazione delle partecipazioni societarie, adottato dalla Città metropolitana con determinazione del Sindaco metropolitano n.60 del 31 marzo 2015, ha confermato queste valutazioni.
Da ultimo, tuttavia, la società è stata ritenuta non compatibile con il modello di società partecipata prefigurato dal D.Lgs 175/2016 (cd Madia) e nella "Revisione straordinaria delle partecipazioni societarie" (D.C.M n.19 del 27 settembre 2017 - adottata ai sensi dell' art.24 del citato Decreto), della partecipazione è stata delibeta la cessione.

Sedi: 
Palazzo Ducale, Piazza Matteotti 9, Genova
Piazza Cavagnari 4, Cicagna (GE)
Rappresentanti: 

Germano Gadina - Vice Presidente CdA.
Composizione organo amministrativo: Marisa Bacigalupo (Presidente CdA e Rapp.te socio Camera di Commercio di Genova); Germano Gadina (Vicepresidente CdA e Rappr.te socio Città Metropolitana di Genova); Malavolti Giulio Confederazione Italiana Agricoltori; Valerio Sala Coldiretti; Ferrarini Antonio ASCOM; Matteo Rezzoagli Confesercenti; Esposto Barbara Lega COOP; Comes Augusto Confcooperative; Giulio Oliveri BIM Bormide; Carlo Malerba CNA; Simona Lottici ANCI; Luigi Garrone ANCI; Guido Guelfo ANCI.
Sindaco unico: dott. Alberto Mangiante
Compensi complessivi (nota integrativa 2016) CdA: € 24.012 Sindaco €. 8.820

Capitale sociale: 
€90.001,00
Durata dell'impegno (anno): 
2050
Onere gravante bilancio: 
€0,00
Risultati esercizio: 
AnnoRisultato
2016
€614,00
2015
€1.377,00
2012
€1.558,00
2014
€273,00
2013
€142,00
2011
€1.244,00
2010
€3.762,00

Rappresentanti in ente

Titolo Compensi
Malerba Carlo, Consigliere
Consigliere
Anno Compenso Dichiarazione non incompatibilità Stato
2009 € 0,00 corrisposto
2010 € 0,00 corrisposto
2011 € 0,00 corrisposto
2012 € 0,00 corrisposto
2013 € 0,00 corrisposto
2014 € 0,00 corrisposto
2015 € 0,00
Gadina Germano, Vice-presidente
Vice-presidente
Anno Compenso Dichiarazione non incompatibilità Stato
2009 € 2.700,00 corrisposto
2010 € 6.012,00 corrisposto
2011 € 5.400,00 corrisposto
2015 € 5.400,00 PDF icon dichiarazione 2015 [138.69 KB] corrisposto
2016 € 3.094,00 corrisposto
Bacigalupo Marisa, Presidente
Presidente
Anno Compenso Dichiarazione non incompatibilità Stato
2007 € 19.596,72 corrisposto
2008 € 20.700,00 corrisposto
2009 € 10.350,00 corrisposto
2012 € 20.700,00 corrisposto
2013 € 20.700,00 corrisposto
2014 € 20.700,00 corrisposto