Accesso civico

Votami: 
Average: 5 (1 vote)

L’articolo 5 del DLgs 33/2013 ha previsto l’istituto dell’accesso civico, quale diritto di “chiunque”, anche non portatore di un interesse qualificato, di richiedere e ottenere – gratuitamente e senza necessità di motivazioni - documenti, informazioni e dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo.

Referente dell’accesso civico e modalità di esercizio

La richiesta di accesso civico deve essere indirizzata al Direttore responsabile della struttura che produce e/o, comunque, detiene il documento, il dato o l'informazione d’interesse – e trasmessa alla Città Metropolitana di Genova, secondo le seguenti modalità:

  • tramite posta ordinaria all'indirizzo: Città Metropolitana di Genova – Ufficio Protocollo.– Piazzale Mazzini 2, 16122 Genova
  • tramite posta all’indirizzo PEC dell’Ente: pec@cert.cittametropolitana.genova.it
  • direttamente all’Ufficio Protocollo Generale della Città Metropolitana di Genova - Piazzale Mazzini 2, 16122 Genova

Il Direttore di riferimento, entro 30 giorni dal ricevimento della segnalazione, provvederà alla verifica della sussistenza dell’obbligo di pubblicazione e, in caso positivo, a disporre la pubblicazione dei documenti o informazioni oggetto della richiesta, nella specifica sezione di “Amministrazione trasparente” del Portale istituzionale. Entro il suddetto termine fornirà, inoltre, comunicazione all’interessato dell’avvenuta pubblicazione, avendo cura di indicare il relativo collegamento ipertestuale. Se quanto richiesto risulta già pubblicato, ne dà comunque comunicazione al richiedente indicando, anche in questo caso, il relativo collegamento ipertestuale.

Per la formulazione della richiesta possono essere utilizzati i modelli all’uopo predisposti dall’Ente. In caso contrario, sulla busta evidenziare che trattasi di "Istanza di accesso civico".

Titolare del Potere sostitutivo

Nei casi di ritardo o mancata risposta, il cittadino può ricorrere al titolare del potere sostitutivo di cui all’art. 5 del D.Lgs. 33/2013, che verifica la sussistenza dell'obbligo e provvede a fare rispettare la normativa entro 15 giorni. Il responsabile del potere sostitutivo in materia di accesso civico è il Segretario Generale Dott. Piero Araldo (Responsabile dell’anticorruzione e della Trasparenza e Integrità della Città Metropolitana di Genova)
- Telefono: 0105499245
- Fax ufficio: 0105499350
- Email: piero.araldo@cittametropolitana.genova.it

Il titolare del potere sostitutivo segnala i casi di inadempimento parziali all’U.P.D. per l’approvazione del procedimento disciplinare e segnala, inoltre, gli inadempimenti al vertice politico dell’amministrazione ed al Nucleo di valutazione.

Ente gestore: 
Città Metropolitana di Genova
Livello amministrativo: 
Città Metropolitana

Accesso civico

Anno Titolo Documento
01/02/2016 Istanza al sostituto di accesso civico PDF icon Istanza al sostituto.pdf 5.92 KB
01/02/2016 Istanza di accesso civico PDF icon Istanza accesso civico.pdf 6.08 KB
21/08/2014 Determina Dirigenziale delega funzioni in materia di accesso civico PDF icon Documento 197.63 KB
XML

Livello apertura dati

Data creazione Open rating
29/12/2014
0

Referente

Referente E-mail
Il Direttore Generale - Piero Araldo piero.araldo@cittametropolitana.genova.it

Informazioni dataset

Frequenza di aggiornamento Data di inserimento Ultimo aggiornamento Area tematica Etichetta
su richiesta 29/12/2014 - 09:20 31/03/2016 - 15:42 Trasparenza trasparenza, amministrazione aperta, accesso informazioni, accesso pubblico